piatti-di-pesce-acqua-filette

L’ultimo rapporto “Lo stato mondiale della pesca e dell’acquacoltura” della FAO, mostra che il pesce è sempre più protagonista sulle tavole degli italiani. Sul fronte dei consumi, il Bel Paese sbaraglia tutti gli altri Paesi europei con consumi pro capite di 25 kg all’anno, contro i 23 kg medi consumati negli altri Paesi del vecchio continente. A trainare l’aumento dei consumi sono le sardine, che fanno segnare un + 16,6%. Secondo i dati FAO, il pesce ha fornito il 6,7% delle proteine totali consumate dalla popolazione mondiale.

Il consumo di pesce è in crescita in tutti i Paesi, grazie all’acquacoltura, ad una domanda più stabile, alla riduzione degli sprechi e alla pesca record di alcune specie ittiche.

Nel 2014, la produzione mondiale da acquacoltura ha raggiunto 73,8 milioni di tonnellate, un terzo dei quali costituito da molluschi, crostacei e altre specie marine diverse dai pesci. La metà circa della produzione totale, è costituita da specie non nutrite artificialmente, fattore importante ai fini della sicurezza alimentare.

La produzione globale della pesca da cattura, inclusa la pesca in acque interne, è stata invece di 93,4 milioni di tonnellate nel 2014, di poco superiore alle cifre relative ai due anni precedenti. Le specie più pescate sono state il merluzzo dell’Alaska e l’acciuga cilena, ma anche quella di tonni, aragoste, gamberi, seppie e calamari, polpi e moscardini è cresciuta rispetto agli anni precedenti.

Ricordiamo che il pesce è un alimento prezioso per la salute umana perché fornisce acidi grassi omega 3, i quali contribuiscono a mantenere la normale funzionalità cardiaca, e altre sostanze importanti per il nostro organismo quali vitamine, calcio, zinco e ferro. Accanto alle proprietà nutrizionali di questo alimento, non ci si può non soffermare sul piacere stesso che deriva dal suo consumo. I piatti a base di pesce sono semplicemente deliziosi, e per questo sempre più apprezzati. Il loro gusto delicato e leggero, può essere accompagnato da vini bianchi o rosati, e da un’acqua in grado di non coprirne il sapore, ma di esaltarlo, proprio come Acqua Filette.