Vinitaly 2014

Vinitaly 2014

Vinitaly, il salone internazionale del vino e dei distillati, sta per giungere alla sua 48° edizione.  A più di un mese dalla manifestazione, un comunicato stampa fa sapere che sono stati venduti più di 100 mila metri quadrati netti degli spazi dedicati alla fiera. Nonostante questo, le richieste da parte degli espositori hanno persino superato le aree disponibili.

La manifestazione, come si legge dal sito ufficiale www.vinitaly.com, «più d’ogni altra ha scandito l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale ed internazionale, contribuendo a fare del vino una delle più coinvolgenti e dinamiche realtà del settore primario». Essa registra circa 150 mila visitatori per edizione e vede la partecipazione di più di 4 mila espositori l’anno, oltre che arricchire i propri spazi con workshop, buyers club ed aree espositive speciali.

Nata ufficialmente nel 1967 durante le Giornate del Vino Italiano nel palazzo della Gran Guardia, è nel 1978 che Vinitaly apre le porte alle aziende estere. Ben presto nascono al suo interno altri saloni, quello dell’Oliva, della Grappa, del Brandy e dei Distillati, e Vinitaly indice nel 1992 il Concorso Enologico Internazionale e nel 1996 l’International Packaging Competition.

Negli anni successivi il marchio Vinitaly conferma la propria internazionalità ampliando sempre più la propria presenza nei mercati esteri con Vinitaly World Tour, che diventerà Vinitaly in the World nel 2010. Da qualche anno la fiera si è aperta anche all’offerta agroalimentare, e nel 2011 ha partecipato al 150° dell’Unità nazionale con “La Bottiglia dell’Unità d’Italia”.

Vinitaly 2014 ti aspetta dal 6 al 9 aprile, un’occasione davvero imperdibile per gli appassionati della cultura enologica.